Chi siamo

Nell’ottobre 2015 nasce QuadraCoro, il coro amatoriale del Quadraro, diretto dal Maestro Francesco Giannelli. Per far parte di QuadraCoro non ci sono limiti di età e non è necessario fare audizioni, possono partecipare tutti, dai bambini agli adulti e senza fare discriminazioni tra chi è più o meno intonato. Molti dei coristi quando hanno iniziato a frequentare le prove domenicali non sapevano neanche leggere uno spartito, per questo oltre al piacere e alla gioia di cantare insieme, le prove di QuadraCoro  sono sempre supportate da un approccio didattico specifico, grazie al contributo costante della Maestra Sabrina de Carlo che con il Direttore rappresentano un binomio d’insegnamento unico. Fondamentale è aver voglia di cantare in un clima ludico senza però mai rinunciare all’importanza dello studio, consapevoli che studiare musica attraverso la lettura dello spartito, favorisce la conoscenza e la stimola, evitando così di relegare il tutto ad un semplice lavoro di memoria. Il nostro repertorio è vario di generi e di origini, comprende brani d’impegno sociale, canzoni popolari non particolarmente ascoltate o sfruttate nel panorama musicale italiano ed internazionale, ma anche pezzi attinti dal repertorio classico. Tra i brani che cantiamo ce ne uno con un valore per noi speciale, tratto da una poesia di Aldo Poeta, un brano inedito che ricorda il rastrellamento del Quadraro del 17 aprile ’44 . Il racconto e il ricordo di una storia a cui siamo particolarmente legati.

QuadraCoro è un progetto anche di inclusione sociale, perché permette a tutti quelli che desiderano entrare nel mondo della musica attraverso il canto, di poter farne parte, in uno spirito di condivisione e partecipazione.

Per frequentare le prove si richiede una simbolica donazione mensile, più che altro un contributo motivazionale, utilizzato esclusivamente per coprire i costi di gestione. I Maestri di QuadraCoro dedicano il loro tempo a questo progetto senza ricevere alcun compenso e in forma esclusivamente volontaria.